Rosaria Mallardo mandata via mentre canta al Vomero: «Disturbi!»

Rosaria Mallardo mentre canta al Vomero

Di Rosaria Mallardo ho già raccontato la storia nel blog dedicato alla musica underground napoletana. Lei è un’artista di strada di grande talento, una cantautrice molto seguita sui social network: un video che la riprende mentre si esibisce sul lungomare di Napoli è stato visualizzato oltre un milione di volte su Facebook. In quella clip diventata virale canta “Vasame”, un vecchio brano di Enzo Gragnaniello. Un’interpretazione di rara intensità per cui lo stesso autore le ha fatto pubblicamente i complimenti.

E poi nella sua giovane carriera musicale c’è una partecipazione al talent show di Rai 2, “The Voice”, dove arrivò in semifinale. Insomma, la ragazza non è certo l’ultima arrivata che strimpella la chitarra all’angolo di una strada. E a certificarne la bravura c’è il fatto che quando si ferma a suonare in mezzo a una via, spesso attorno a sé si forma un capannello di gente felice di ascoltarla e applaudirla. Un fenomeno documentato da numerosi #video postati sui social network.

Rosaria Mallardo invitata ad allontanarsi da due residenti del Vomero

E anche Sabato scorso la ragazza era attorniata da decine di persone mentre in via Scarlatti, quartiere Vomero, le allietava con brani inediti e cover. Poi sono arrivati i guastafeste: «Si è avvicinato un signore distinto per dirmi che davo fastidio al condominio che affacciava sulla strada – racconta Rosaria Malllardo –. Poi si è avvicinata una signora e mi ha detto la stessa cosa».

Erano le 6 del pomeriggio e a quell’ora via Scarlatti era molto movimentata. Inoltre, la cantautrice aveva solo una chitarra acustica e un microfono attaccati a un piccolo amplificatore. Dunque, non si capisce di cosa si lamentassero i due signori che ne hanno interrotto l’esibizione: «In quel momento stavo cantando “Napule è” di Pino Daniele, ma ho dovuto interrompere e riporre la chitarra – spiega ancora la ragazza –. Mi sono scusata con il pubblico e mi sono trasferita a via Luca Giordano, dove ho ripreso a suonare tranquillamente».

L’iniziativa de La Radiazza #AdottaUnArtistaDiStrada

Rosaria Mallardo ha raccontato la sua piccola disavventura al programma La Radiazza, in onda tutte le mattine su Radio Marte. E il conduttore, Gianni Simioli, che ha contribuito al successo della cantautrice di Giugliano, ha stigmatizzato l’episodio: «Non è successo nulla di grave, ma quest’accaduto ci fa capire quanto siamo diventati intolleranti – ha detto lo speaker –. Rosaria aveva tutto il diritto di stare lì a suonare la sua #musica, ma ormai le persone sanno solo attaccare i più deboli. Mentre si sottomettono a chi è più forte».

Poi Simioli ha lanciato l’iniziativa #AdottaUnArtistaDiStrada. E ha chiesto agli ascoltatori e chiamare in radio per invitare la ragazza a esibirsi nelle loro strade, nei loro quartieri, nelle loro città. E le telefonate non si sono fatte attendere: sono state tante le persone che hanno voluto far sentire il loro sostegno alla Mallardo, complimentandosi per la splendida voce e invitandola a suonare in diverse zone della Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *