articolo blog 01

prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog prova blog

Un inatteso scorcio d’estate

L’immensità del mare mi riempie gli occhi e mi svuota la testa dai pensieri. Tutto il resto rimane, compresa la merda che mi sta fottendo il cervello. Per quella mi hanno detto che non c’è cura. Da una decina di giorni vengo a rifugiarmi qui, su questa spiaggia lontano dalla città e da un mondo già rassegnato a dirmi addio. Ogni mattina mi preparo, mangio
qualcosa giusto per placare i crampi allo stomaco ed esco da casa di buon’ora. Vado via dopo aver salutato mia madre, che ogni volta mi bacia e mi abbraccia come se stessi per iniziare un viaggio per una meta lontanissima. Porto con me solo uno zainetto in cui infilo more “Un inatteso scorcio d’estate”

La guerra di tutti

“Tu fammi riprovare, non lo vedi ci sto male
Se si sbaglia, sarà umano, ma è divino perdonare
Io non voglio, non pretendo, non mi arrendo
Tu fammi riprovare”

Il cellulare! Questa è la suoneria di Rosanna. Di sicuro vuole sapere ch’è successo. E io che ne so ch’è successo? Non so niente. So solo che non posso rispondere. L’ho lasciata poco fa sulla porta di casa sua. Ero passato un attimo a salutarla perché non ci vedevamo da un paio di giorni. Il tempo di un bacio, un abbraccio, poi sono sceso di nuovo. Dovevo andare a giocare a pallone, la partita del lunedì. Stasera stavo troppo more “La guerra di tutti”